Matrimoni

Siamo lieti che voi stiate pensando a celebrare il vostro matrimonio a S. Paolo entro le Mura. La seguente guida ha lo scopo di aiutarvi a capire quali opzioni possiamo offrirvi.

In quanto siamo una Chiesa Episcopale, crediamo che il Santo Matrimonio sia il rito sacramentale della Chiesa in cui due persone “si uniscono per tutta la vita, facendo i loro voti davanti a Dio e alla Chiesa, e ricevano la grazia e benedizione di Dio per aiutarli a compiere i loro voti”. (Libro di Preghiera Comune, p.861). Si comprende che questa unione sia voluta da Dio per la loro reciproca gioia; per aiutare e dare conforto l’uno all’altro nella prosperità e nell’avversità; e se Dio vuole, per la procreazione dei figli e la loro educazione nella conoscenza e nell’amore di Dio. (LPC p. 423)

Requisiti Legali e Canonici

  • La Chiesa Episcopale non è stata ufficialmente riconosciuta dallo Stato Italiano e quindi è necessario fare un matrimonio civile. Questo può essere celebrato in qualsiasi momento prima della cerimonia in chiesa, e una copia del certificato dev’essere presentata all’Ufficio Parrocchiale.
  • Almeno uno e preferibilmente entrambi gli sposi devono essere Cristiani Battezzati. *
  • Al Clero è riservato il diritto di rifiutare di celebrare un matrimonio in qualsiasi momento, al sua discrezione.

Per i Cattolici Romani

Se uno o entrambi gli sposi sono Cattolici Romani, devono capire che la Chiesa Cattolica Romana non riconosce I sacramenti Anglicani. Anche se non pensate sia un problema per voi, potrebbe avere un effetto sugli eventuali figli, e siete consigliati a parlarne seriamente in famiglia prima di fare la domanda. Nota bene che non è appropriato chiedere di fare la cerimonia a S. Paolo solo per eludere i requisiti di un’altra denominazione per quanto riguarda il matrimonio.

Per i Divorziati
Se uno o entrambi gli sposi si sono divorziati, devono ottenere il permesso del nostro vescovo per poter celebrare un matrimonio in questa chiesa. Dettagli e il modulo possono essere ottenuti dall’Ufficio Parrocchiale.

Per le Coppie “Same Sex”

Il Clero di questa chiesa è autorizzato a celebrare delle cerimonie religiose per le coppie “same sex.” Gli stessi requisiti canonici e legali sono applicabili dove possibile.

* Per Chi Non È Battezzato

Benché non possiamo celebrare un matrimonio sacramentale, possiamo provvedere per un Cerimonia di Ringraziamento. Vedere sotto per i dettagli.

Preparazione per il Matrimonio

Si è tenuti ad avere consulenza prematrimoniale come parte della preparazione al matrimonio. Se non appartenete alla congregazione di St. Paul, questo può essere fatto con il sacerdote locale o con un professionista abilitato. Il Rettore ha bisogno della certificazione che la consulenza abbia avuto luogo e che si è pronti e in grado di firmare la dichiarazione di intento:

“Comprendiamo l’insegnamento della chiesa che l’intento di Dio nel nostro matrimonio è per la nostra gioia reciproca, per l’aiuto e conforto che ci daremo l’uno all’altro nella prosperità e nell’avversità, e, secondo la volontà di Dio, per il dono e lascito di figli e per la loro educazione nella conoscenza e l’amore di Dio. Comprendiamo anche che il nostro matrimonio sarà incondizionato, reciproco, esclusivo, fedele, e per tutta la vita; e ci ingaggiamo a fare tutto il possibile per adempiere questi doveri, con l’aiuto di Dio e il sostegno della nostra comunità.”

Canons of the Episcopal Church, Title I, Canons 18 & 19

Tipi di Cerimonia

  • Matrimonio/Benedizione di un Matrimonio Civile:

Il formato della cerimonia segue il Libro di Preghiera Comune. (Traduzione disponibile dall’ufficio Parrocchiale). È consigliabile chiedere ad amici o parenti di leggere le Scritture. Se volete usare letture diverse da quelle suggerite, devono essere approvate dal Rettore.

  • Benedizione di un Unione Civile

Due alternative sono possibili; La Testimonianza e Benedizione di un Matrimonio e La Celebrazione e Benedizione di un Matrimonio (Traduzioni disponibile dall’ufficio Parrocchiale).

  • La Testimonianza e Benedizione di un Alleanza Permanente

Questa cerimonia è adatta alle coppie che non possono avere un’Unione Civile.

  • Ringraziamento per un Matrimonio

Questa è una cerimonia di preghiere e ringraziamento in cui voti solenni e anelli vengono scambiati, ed è adatto alle coppie che non sono di religione Cristiana o non sono Battezzate, ma nonostante questo vogliono una forma di culto Cristiano per celebrare il loro Matrimonio. Questo è particolarmente adatto, ma non esclusivamente, alle coppie Giapponesi o Cinesi. Come sopra, la coppia deve prima avere un matrimonio civile. Nota bene che se la coppia non è Cristiana, la cerimonia può essere condotta da un laico qualificato.

Santa Eucaristia

Se entrambi gli sposi sono Cristiani Battezzati sono incoraggiati ad includere la Santa Eucaristia nella celebrazione. Nota che la Chiesa Episcopale permette a tutti i Cristiani Battezzati di qualsiasi denominazione di partecipare nella Comunione: il testo seguente dovrebbe essere inserito nel programma stampato:

Tutti i Cristiani battezzati di qualsiasi denominazione sono invitati a partecipare alla Santa Comunione. Anche i bambini battezzati possono ricevere la Comunione a discrezione dei loro genitori. Se preferite non partecipare potete comunque ricevere una benedizione. 

Altri Informazioni

Fotografie

Chiediamo la discrezione da parte dei fotografi durante la cerimonia. Questi sono invitati a rimanere nella navata; ci saranno vari opportunità alla fine della cerimonia di fare fotografie davanti all’Altare.

Se non avete un fotografo vostro vi raccomandiamo la ditta Goldfoto di Roma, che già lavora con noi da diversi anni.

Fiori

Gli addobbi floreali non sono forniti dalla chiesa, ma potete provvedere direttamente. È necessario concordare gli orari per l’accesso e le modalità consentite con l’ufficio Parrocchiale.

Musica

La musica e i musicisti devono essere concordati con il nostro direttore di musica. Nella cifra richiesta per la cerimonia è compreso il costo dell’organista; in più possiamo mettere a disposizione altri eccellenti musicisti (solisti, un piccolo coro, strumentisti) secondo le vostre esigenze, ad un costo addizionale.

Calendario
I matrimoni sacramentali non possono essere celebrati ne durante la Quaresima, ne di domenica. Vi chiediamo di non comunicare la data ai vostri invitati prima di aver accertato che il Rettore abbia acconsentito di celebrare il matrimonio e di aver concordato la data e l’orario con l’ufficio parrocchiale.

Altro Clero / Matrimoni Altrove
La partecipazione di Clero diverso dal nostro dev’essere approvato dal Rettore in anticipo. Il Rettore non è obbligato a permettere ad altro clero di celebrare a S. Paolo. Matrimoni in luoghi diversi dalla chiesa stessa possono essere presi in considerazione: per questo vi chiediamo di contattare l’ufficio parrocchiale con i dettagli.

Per altre informazioni, tariffe etc,
contattare l’ufficio al +39 06 4883339 oppure
office@stpaulsrome.it